(red.) In un sabato sera precedente al 10 agosto a Gardone Valtrompia, nel bresciano, sei donne sono state protagoniste in negativo di una maxi rissa. Tutto era partito da un bar in cui una di loro ha spinto in modo involontario un’altra del gruppo e innescando il caos. Infatti, la lite era proseguita all’esterno, in piazza, nel momento in cui i negozi erano chiusi. E una delle ragazze, che ha subito la spinta, è finita contro una vetrata di un negozio tanto da sfondarla. Il giorno successivo il titolare, che pensava a un atto di vandalismo, ha presentato una denuncia alla Polizia Locale con le accuse di danneggiamento.

E proprio gli agenti hanno voluto indagare per cercare di capire cosa fosse successo. Portando ai capi di accusa di rissa aggravata e danneggiamento aggravato in concorso. E tra le destinatarie c’era anche una minorenne. E’ stato sufficiente analizzare le immagini riprese dalle telecamere e raggiungere i pronto soccorso degli ospedali in cui le donne erano state assistite per capire l’intera vicenda. Tutte si erano mollate spinte, schiaffi e anche insulti. Si è poi passati ad analizzare anche i profili social per capire che le giovani abitano a Iseo, Palazzolo, Lograto e Lumezzane. E anche una veronese che si è trasferita in Oman.

Comments

comments