(red.) Dopo la tragedia di Brescia, sempre nella giornata di lunedì 12 agosto, si è registrato un nuovo decesso lungo una ferrovia. E’ successo a Lonato, sulla Milano-Venezia. 

Erano le 15 quando un italiano di 50 anni si è lanciato sul binario due mentre il treno sopraggiungeva. Impossibile per il macchinista frenare. Un paio di testimoni hanno assistito al suicidio e hanno lanciato l’allarme. Sul posto i carabinieri di Lonato e due pattuglie della polizia ferroviaria di Brescia. 
La salma è stata rimossa dai binari in presenza dei sanitari, giunti sul posto quando ormai l’uomo non respirava più. La tragedia ha causato una serie di disagi al traffico ferroviario della linea. Poco prima delle 18 tutto è tornato nella normalità.

 

Comments

comments