(red.) Il Comune di Brescia si è attivato per rispondere alle richieste di risarcimento dei danni causati dal maltempo di questi ultimi giorni.
Per consentire il rimborso di danni al patrimonio pubblico e alle proprietà private, l’Amministrazione Comunale ha richiesto al Consiglio dei Ministri, tramite Regione Lombardia, lo stato di emergenza.
Dal momento che occorrerà attendere almeno la prima decade di settembre per avere un riscontro sull’ammissibilità della richiesta di riconoscimento dello stato di emergenza, i cittadini possono comunque inviare già ora una semplice segnalazione al Comune di Brescia agli indirizzi ambienteecologia@pec.comune.brescia.it oppure ambienteprotezionecivile@comune.brescia.it comunicando di aver subito un danno e chiedendo di essere informati nel momento in cui dovranno attivarsi per procedere con la formalizzazione della domanda di contributo, secondo le modalità che saranno specificamente indicate.

Sarà quindi necessario conservare tutta la documentazione fotografica e tecnica relativa al sinistro e le fatture con le relative quietanze.
Non potranno usufruire di questo tipo di contributo le automobili danneggiate, le pertinenze degli edifici (garage, cantine, antenne, camini), gli edifici e gli impianti non conformi alle normative urbanistiche ed edilizie, inagibili o in costruzione. Tramite gli uffici comunali e il sito istituzionale verranno man mano fornite, dal momento in cui saranno disponibili, informazioni dettagliate.
Nel momento in cui sarà ufficiale il riconoscimento dello stato di emergenza decorreranno 30 giorni per la presentazione delle schede Rasda (sistema regionale online per la segnalazione dei danni) e nei successivi 60 giorni il Comune farà le relative istruttorie da trasmettere poi alla Regione. Si ipotizza che l’intero iter possa concludersi entro 9 mesi circa.

Nel caso, invece, in cui i danni siano riconducibili a una possibile responsabilità del Comune (ad esempio la caduta di alberi del Comune su proprietà private o su autovetture) le persone interessate dovranno inviare tempestivamente una richiesta di risarcimento all’Ufficio Assicurazioni del Comune di Brescia agli indirizzi ufficioassicurazioni@comune.brescia.it o provveditorato@pec.comune.brescia.it
“Auspichiamo che il Governo trovi tempo e risorse per ricordarsi di Brescia”, ha dichiarato l’assessore alla Protezione Civile Valter Muchetti. “La nostra città ha reagito bene ma i danni rimangono. Noi siamo a fianco dei cittadini danneggiati anche nella pratica amministrativa. Sicuramente nei prossimi anni dovremo impegnarci di più per migliorare la prevenzione, la comunicazione e la capacita di reazione. Non lo faremo da soli e certamente non partiamo da zero. Io credo sempre di più nel ruolo attivo dei singoli cittadini e delle associazioni: se riusciremo a far scattare la molla della cittadinanza attiva, già molto diffusa, avremo una città migliore!“

Comments

comments