(red.) Tragedia sul lago d’Iseo nella giornata di venerdì 16 agosto. Waqas e Hassan Muhammad di 16 e 17 anni, due ragazzini pakistani residenti insieme con la famiglia nella bergamasca, ad Azzano San Paolo, sono morti annegati nelle acque antistanti a Tavernola Bergamasca, proprio davanti alla spiaggia di Rino. 

 

La tragedia si è consumata intorno alle 17. La famiglia aveva raggiunto il lago per festeggiare il ritorno dal Pakistan di Hassan. Intorno alle 17 il ragazzo ha deciso di fare un bagno. Dopo pochi passi il giovane, che non sapeva nuotare, si è trovato in difficoltà e ha chiesto aiuto, forse risucchiato da una corrente o perchè finito in una buca. Il fratello Waqas si è tuffato in suo soccorso, ma pure lui è stato ingoiato dalle acque del Sebino. Il primogenito, Awais, 19 anni, in spieggia con i genitori e una sorellina, si è tuffato per cercare di soccorrere i fratelli minori, ma è riemerso a stento, non essendo nemmeno lui un esperto nuotatore. E’ stato salvato da un bagnante, che gli ha tirato una ciambella. 

I due minorenni sono stati ripescati una ventina di minuti più tardi a 15 metri dalla riva, a circa tre metri di profondità. Il 16enne, trasferito in elicottero all’ospedale Civile di Brescia, è spirato nella serata. Il 17enne, trasferito al Papa Giovanni di Bergamo, è deceduto la mattina seguente. 

Comments

comments

2 Commenti

  1. Misteri di sti siti millenari “Killer”;
    – Gente varia che si tuffa, spesso senza saper nuotare, poi annega…..Laghi Killer
    – Gente varia che scarpina su qualche vetta a 8000 metri poi ci rimane… Montagna Killer
    Mai e poi mai ho letto un titolo riguardanti morti bianche sul lavoro in Italia nel 2019 che ad oggi sono 212 (quelle dichiarate) con scritto: LAVORO KILLER; anche perche’, il tuffo o la scarpinata a 8000 metri non si e’ obbligati a farla, mentre haime’ per molti, sempre se vogliono mangiare sono obbligati a lavorare e moltissimi anche in condizioni e situazioni PERICOLOSISSIME, quindi se proprio devo scegliere tra tirare le cuoia mentre vivo il mio tempo libero oppure sfracellato dalla caduta accidentale di qualche lastra di marmo o metallo per un bel 1300 euro al mese…. punto su la prima senza dal del killer a nessuno.