(red.) Nei giorni precedenti a mercoledì 11 settembre tre presunti venditori porta a porta sono stati denunciati dalla Polizia Locale di Gardone Valtrompia, nel bresciano, dopo aver cercato di piazzare dei contratti con un nuovo gestore elettrico. Si tratta di un italiano e due stranieri che dicevano di agire per conto del Comune e in virtù di una presunta convenzione.

Collaboratori di un’azienda di promozione e marketing cui si è affidata una compagnia elettrica, sono stati incastrati con l’accusa di truffa contrattuale in concorso tra più persone. Si è scoperto che il trio, con insistenza chiedeva ai potenziali clienti di farsi aprire la porta di casa indicando loro l’obbligo di cambiare il gestore. Tra chi si è visto di fronte uno di loro, un cittadino ha chiesto l’intervento della municipale sospettando un raggiro. E così i tre sono stati identificati.

Comments

comments