(red.) Non aveva molto spazio per portare avanti la sua attività illegale e così ha pensato di farlo con un armadio di casa. Un 40enne italiano, incensurato e residente nel centro storico di Montichiari, nella bassa bresciana, ha allestito una vera e propria serra per coltivare canapa indiana e con cui produrre marijuana. Il “pollice verde” stupefacente dell’uomo non è però passato inosservato ai vicini della zona che hanno notato un sospetto via vai verso quell’abitazione. Di conseguenza, hanno attivato la Polizia Locale che si è mobilitata sul posto per compiere un sopralluogo.

E quindi i cittadini sono stati decisivi nella segnalazione. Gli agenti della municipale si sono fatti aprire la porta di casa dal 40enne per perquisire le stanze e trovando la coltivazione, con tanto di lampade alogene, temporizzatore e sistema di ventilazione. Ma non solo, perché c’erano anche 250 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per confezionare le sostanze stupefacenti. L’uomo è stato arrestato e, vista la sua posizione sconosciuta alle forze dell’ordine, si è visto concedere i domiciliari.

Comments

comments