(red.) Nello scorso fine settimana tra sabato 5 e domenica 6 ottobre i carabinieri della compagnia di Breno sono stati impegnati in una serie di controlli tra Pisogne e Ponte di Legno, in Valcamonica, nel bresciano. Numerosi quelli attuati nelle zone più frequentate dai giovani tra Darfo Boario Terme, Pisogne e Artogne, ma anche sulla statale 42. Il bilancio complessivo è di due persone arrestate, uno per droga e un altro per evasione. Sabato scorso, infatti, i militari di Darfo avevano controllato un 43enne, originario del Marocco e residente a Cividate Camuno.

Era stato fermato per un’analisi di routine, ma oltre ai documenti e all’auto, i militari sono stati insospettiti dal suo comportamento. Lo hanno quindi perquisito e infatti in tasca gli hanno trovato 20 grammi di cocaina e 600 euro in contanti. Nel rito per direttissima si è visto convalidare l’arresto e disposto l’obbligo di firma. Un 51enne di Edolo, invece, è stato notato fuori dalla sua abitazione nonostante fosse costretto agli arresti domiciliari per detenzione e spaccio di droga in alta valle. Infine, cinque automobilisti sono stati denunciati e si sono visti ritirare la patente perché erano ubriachi al volante.

Comments

comments