(red.) Drammatico incidente stradale ieri pomeriggio, lunedì 7 ottobre, sulla statale 45 bis Gardesana tra Roé Volciano e Salò, nel bresciano. Pochi minuti prima delle 15 un artigiano di 69 anni di Erbusco e alla guida del suo furgone Citroen Berlingo, è uscito di strada finendo poi colpito con un pezzo di legno che ha trafitto l’abitacolo. L’uomo, titolare e fondatore di un’impresa edile a Rezzato, stava percorrendo una curva lungo la strada in direzione di Salò quando avrebbe perso il controllo, forse a causa di un malore. Prima è finito contro il guardrail sulla destra e poi è rimbalzato dalla parte opposta nel momento in cui dall’altro senso non arrivava nessuno.

Ma la sua corsa è terminata contro l’altro guardrail e dove la base in legno si è spezzata colpendo dalla parte anteriore il veicolo e poi contro l’automobilista. Un testimone che dalla distanza aveva assistito all’incidente ha subito attivato i soccorsi facendo arrivare un’ambulanza di Odolo e l’automedica, ma anche la Polizia Locale della Valsabbia, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Salò, l’elicottero proveniente da Verona e i vigili del fuoco.

Questi hanno agito con molta cautela per estrarre il ferito dall’abitacolo trafitto ed è parso subito in condizioni disperate. Per questo motivo, dopo essere stato assistito sul posto, è stato caricato sul velivolo in codice rosso verso l’ospedale Civile di Brescia. Si trova nel reparto di Rianimazione e per lui la prognosi resta riservata e in fin di vita. Gli agenti della municipale si sono occupati di ricostruire la dinamica e, con la chiusura della strada per un paio di ore, hanno deviato il traffico sulla vicina via Ziliani.

Comments

comments