Foto da Fotolive per Bresciaoggi

(red.) Nuova vittima sulle strade della provincia di Brescia. Ieri sera, mercoledì 9 ottobre, dopo le 22 ha perso la vita un uomo di 49 anni (avrebbe compiuto i 50 il prossimo novembre) mentre tornava a casa al termine del turno di lavoro. Graziano Guerra, questo il nome della vittima, dipendente da circa dieci anni della Zincatura Bresciatura di Verolanuova, nella bassa, con ancora indosso la tuta da lavoro era salito in sella alla sua moto Harley Davidson. Avrebbe dovuto raggiungere la sua abitazione di Milzano dove abitano la moglie e due figli.

Invece, in via Kennedy, forse per il fondo stradale bagnato dalle abbondanti piogge, il motociclista ha perso il controllo ed è caduto a terra, tanto da finire con la due ruote contro il guardrail. Erano passate da pochi minuti le 22 quando gli altri automobilisti hanno notato la moto a terra e subito allertato i soccorsi al 112. Sul posto sono arrivate l’automedica da Cremona e un’ambulanza da Verolanuova, ma viste le condizioni ritenute disperate del 49enne, era giunto anche l’elicottero da Brescia.

Ma per l’uomo non c’era ormai più nulla da fare dopo un’ora di tentativi di rianimazione e tragicamente non è stato nemmeno più necessario il trasferimento in ospedale. Sull’accaduto indagano i carabinieri della compagnia di Verolanuova che stanno verificando se il centauro abbia avuto un malore prima di finire a terra. Nella tragedia ci sono anche la moglie e i due figli che attendevano il padre dopo la giornata di lavoro.

Comments

comments