(red.) Nelle ore precedenti a mercoledì 6 novembre l’Agenzia di Tutela della Salute di Brescia e l’ospedale Civile hanno dato notizia di un caso di epatite A in una scuola elementare cittadina. Ad essere contagiato è stato uno studente e quindi, come da protocollo, è scattata la profilassi per 50 persone tra studenti, personale e famiglie. Ancora si sta ricostruendo come il piccolo possa essere venuto a contatto con il virus, ma i principali “accusati” sono una vacanza in un albergo in Italia o l’aver consumato pesce crudo.

Dopo aver appreso della situazione, i genitori sono stati avvisati e si è proceduto con la vaccinazione dei soggetti interessati perché a contatto con gli stessi ambienti frequentati dal bambino contagiato. Secondo quanto scrive il Giornale di Brescia che riporta la notizia del contagio, durante il 2019 si sono verificati quindici casi in provincia.

Comments

comments