(red.) Per muoversi dalla Spagna verso la Romania, suo Paese di origine, ha deciso di percorrere la tratta a bordo di un pullman, anche per la sicurezza che questo poteva garantire, visto il carico stupefacente che trasportava. In effetti, alla Polizia spagnola era arrivata una segnalazione di una maxi quantità di droga che stava viaggiando. E l’attività d’indagine ha coinvolto anche l’Italia e la Romania, oltre all’Europol. Così, nelle ore precedenti a giovedì 7 novembre, le forze dell’ordine sono andate a segno. E’ successo sull’autostrada A4 Milano-Venezia, nella stazione di servizio San Giacomo Sud.

I carabinieri bresciani della stazione di Rezzato con quelli della compagnia di Brescia erano alle prese con un normale controllo di un pullman rumeno che aveva sostato all’autogrill prima di ripartire verso la sua destinazione. E qui i militari hanno notato subito in un 19enne qualcosa che non andava. Tutti i passeggeri si facevano controllare senza problemi e invece lui tendeva a nascondere quanto possedeva.

Quindi è scattata la perquisizione e nel suo zaino sono stati trovati sei chili di marijuana in tre pacchetti sottovuoto. Una quantità che sul mercato avrebbe fruttato fino a 60 mila euro. L’intera partita di droga è stata sequestrata, mentre il giovane corriere è stato arrestato e il giudice ha convalidato il provvedimento disponendo per lui il trasferimento in carcere. Ora le indagini andranno avanti per capire da dove provenisse quella grande quantità di droga e anche a chi fosse diretta.

Comments

comments