(red.) La vicenda era iniziata lo scorso 9 agosto quando un uomo di 40 anni si era visto sequestrare il monopattino elettrico sul quale si stava muovendo in via Milano, nel centro di Brescia. E ora per lui è arrivata anche una multa salata da 5 mila euro. In quei primi giorni di agosto gli agenti della Polizia Locale avevano fermato il conducente per verificare se tutto fosse in regola. Infatti, dal punto di vista del Codice della Strada questi monopattini sono considerati come normali moto e quindi devono essere assicurati, revisionati e il conducente possedere la patente.

Tuttavia, il 40enne non aveva il titolo di guida e quindi è finito nei guai, non sapendo come ci si dovesse comportare con questa tecnologia. E a questo bisogna aggiungere che Brescia non aderisce alla sperimentazione che permette a chi si muove sui monopattini di poterlo fare senza particolari indicazioni. Per l’uomo, che pensava di aver fatto bene a muoversi con un mezzo a impatto zero sull’ambiente, è arrivata invece ora anche la mazzata della sanzione a tre zeri di cui dà notizia il Giornale di Brescia.

Comments

comments